giovedì 26 febbraio 2009

OIDA-TERAPIA: "La Forza Guaritrice della Fede"

Che differenza c’è tra l’uomo primitivo e l’uomo moderno? La risposta è: nessuna. Ambedue hanno la capacità di pensare, percepire dei sentimenti ed esprimere la propria volontà. Ambedue tramandano le proprie tradizioni, pregando, suonando strumenti e danzando, ponendosi la domanda: “Qual è l’origine di questa meravigliosa vita?”. Ambedue percepiscono la loro dipendenza dagli elementi come l’acqua, il fuoco e l’aria. Capiscono di avere la capacità di vedere per la grazia del sole e che possono nutrirsi grazie alla generosità di Madre Terra. Imparano, vivendo insieme, come comportarsi nella società, come essere grati agli antenati ed ai maestri e come essere compassionevoli con coloro che dipendono da essi.
La necessità primordiale di ogni essere umano, in qualsiasi momento storico, è sempre stata la stessa. Questa è la ragione per la quale chiamiamo “psicologia perenne” la OIDA-terapia. La OIDA-terapia, nel suo significato e nel suo proposito, è simile alla filosofia perenne, la quale fu recuperata da Aldous Huxley nel 1945..
Il termine fu usato originariamente dal filosofo e matematico tedesco Leibnitz, che utilizzò detto termine per riferirsi al principio fondamentale comune a tutte le tradizioni mistiche.
Huxley notò un’importante dettaglio nella filosofia. Analizzando il contributo di molti filosofi professionisti, concluse che la maggioranza di essi non ebbe un grande interesse per la trasmissione diretta di conoscenza spirituale. Pertanto, il loro contributo alla filosofia perenne non può essere considerato sostanziale.
La filosofia perenne è “la metafisica che riconosce una realtà divina, elementare nel mondo delle cose, della vita e della mente; si tratta della psicologia che trova nell’anima qualcosa di simile, o identico, alla realtà divina; è l’etica che colloca il destino finale dell’uomo nella conoscenza di un principio immanente e trascendente a tutti gli esseri”. Abbiamo sviluppato la OIDA-terapia considerando tutti gli aspetti comuni alla conoscenza che riguarda l’uomo: felicità, salute, il senso dell’esistenza umana ed il modo di raggiungere lo status desiderato all’interno di ogni tradizione.
Nella nostra comprensione della OIDA-terapia, la teoria e la prassi della psicologia perenne può essere espressa in una sola parola. Questa parola è “devozione”. La devozione è una attitudine di dedizione verso Dio, verso gli altri esseri umani e verso gli altri esseri viventi. La devozione è completamente opposta allo sfruttamento che, insieme alla rinuncia e all’indifferenza, è l’attitudine più comune in questo mondo.
Usiamo il termine “psicologia perenne” perché rappresenta una necessità costituzionale. Stiamo cercando di trovare il significato della nostra esistenza, una interazione logica e profonda tra noi e la natura, tra noi e le altre entità viventi. Così come tutti gli esseri umani sono dotati della capacità di provare paura, così sono anche dotati della capacità di nutrire speranza. Come ci mostrano le tradizioni più rilevanti dell’umanità, la credenza individuale o collettiva nelle tradizioni mistiche invoca benedizioni e altre espressioni di progresso reale attraverso i diversi sforzi che realizziamo. Specialmente in condizioni di paura, gli umani hanno molta inclinazione verso la preghiera, ma non sarebbe giusto dire che gli umani pregano solo per paura. Pregano anche per invocare aiuto nelle loro circostanze materiali e spesso lo fanno, accettando anche il sacrificio e le difficoltà, motivati semplicemente dal desiderio di ottenere benedizioni eterne, liberazione, amore spirituale o una relazione personale con Dio.
Le somiglianze rilevate nelle diverse tradizioni mistiche, così come la grande quantità di parole in lingua sanscrita connesse ai vari culti, ci portano a concludere che non esiste una cultura sulla terra senza una concezione teista. Culto significa adorazione a Dio. E’ qui che comincia la OIDA-terapia. La OIDA-terapia è un sistema per lo sviluppo della nostra fede e per il mantenimento della nostra salute psicologica, che aiuta gli esseri umani a vincere le loro difficoltà, specialmente quelle che sorgono a causa della mancanza di fede e ad uno sforzo disperato e sterile di riempire il vuoto con oggetti materiali o piaceri sensuali. Aiuta anche a vincere la disperazione e le sue conseguenze, fonti di una grande quantità di patologie.
La OIDA-terapia, basata nella filosofia vedica, è una guida per uno stile di vita sociale ed individuale della più alta qualità.
I metodi psicologici praticati oggigiorno sono molti. E’ possibile trovare manifestazioni di fede anche nei metodi moderni. Per esempio, la fede negli angeli, la fede promossa dal sistema stabilito verso una sana psicologia o la fede nei consigli e nelle terapie dati dai terapeuti.
La maniera di raggiungere e mantenere la salute individuale e sociale, però, si converte in una aspirazione ogni volta più confusa. Da qui i suggerimenti e le proposte delle tradizioni mistiche riguardo la salute mentale e la responsabilità umana, offrono un orientamento molto pratico. Si è dimostrato che i sinceri seguaci di qualsiasi tradizione autentica sono provvisti di un eccellente appoggio per la loro salute psicologica e per interagire armoniosamente con altri esseri umani.
Ci sono stati molti incontri personali tra psicologi e terapeuti occidentali e gli insegnamenti dell’oriente. Il risultato è stato che molte tecniche come la meditazione, la disciplina e gli stili di vita olistici, sono stati adottati dai terapisti occidentali con il fine di aiutare i loro pazienti. Questi sforzi sono stati un riconoscimento verso il pacifismo e l’attitudine non-violenta, promossa dalle tecniche orientali; d’altro lato, si è anche percepita l’insoddisfazione, in occidente, per le promesse fatte dalle correnti principali della psicologia al mondo moderno.
Certamente, queste “nuove tecniche” sono state incorporate alla pratica psicologica in diversi modi, ma i loro numerosi benefici sono ancora sconosciuti o non bene identificati nella loro pratica e nemmeno nella concezione generale. Benché sappiamo che queste “tecniche” si sostentano su un concetto completamente differente dell’essere umano, come la sua personalità, l’ego e il proposito della vita umana, il punto di riferimento della psicologia occidentale (la concezione corporea) all’interno delle quali esse vengono utilizzate, continua ad essere lo stesso.
La OIDA-terapia offre il quadro teorico della psicologia perenne. Esso include temi di cruciale importanza come:
-La differenza tra l’anima e l’ego.
-La funzione e la posizione dell’ego nella vita umana.
-La comprensione sistematica della responsabilità all’interno delle leggi della natura.
-La necessità di una attitudine non-violenta verso l’uomo e verso gli animali a beneficio del proprio benessere psicologico.
-La necessità di comprendere che le azioni e le omissioni del nostro comportamento presente ritorneranno a noi, in un futuro vicino o lontano. Questo è un punto che trova sostegno in tutte le tradizioni mistiche.
-Differenti livelli di coscienza in accordo al grado di sviluppo individuale.

Propositi della OIDA-terapia:
- Infondere una comprensione della psicologia, la quale viene ottenuta sintetizzando le fonti della conoscenza orientale e occidentale.
-Creare una comprensione più ampia e singolare della psiche umana ed il suo funzionamento. (non ci riferiamo esclusivamente all’ ego).
-Aiutare individualmente tutti a definire la propria situazione, posizione e relazione con gli altri. Questo permetterà a tutti di agire liberamente alla ricerca del cambiamento necessario.
-Offrire ai terapeuti degli strumenti per guarire i loro pazienti. Una terapia che aiuti a sviluppare una relazione terapeuta-paziente meno dipendente, identificando i punti critici della salute umana e farli divenire temi per pubbliche discussioni.
-Aiutare le tradizioni mistiche a presentare e chiarire ciò che offrono per il miglioramento della salute umana.
-Servire da aiuto a coloro che hanno perduto la fede nelle loro tradizioni. Accompagnarli a riscoprire i benefici positivi della loro fede.
-Aiutare a capire i valori degli effetti curativi delle tradizioni mistiche autentiche.
- Introdurre la conoscenza della psicologia perenne come base di una educazione salutare per gli esseri umani.

Per favore, considera ciò che segue:

Siamo tutti uguali. Abbiamo tutti gli stessi diritti e le stesse necessità. I privilegi sono acquisiti come effetto di attività e sforzi effettuati nel passato. Un comportamento corretto nella nostra vita presente sarà determinante per le nostre esperienze e benessere futuri. Pertanto qualsiasi cosa, buona o cattiva, che facciamo ora ad altri esseri viventi condizionerà, senza ombra di dubbio, la nostra salute psicologica futura. Se comprendiamo il criterio di uguaglianza enunciato, potremo anche capire che gli esseri umani che ci hanno preceduto non avevano niente di primitivo e che non esiste ragione alcuna per essere orgogliosi del presente. Questo falso orgoglio è ciò che fa sentire gli abitanti di una nazione superiori a quelli di un’altra nazione, che motiva le persone di un certo gruppo a sentirsi superiori ad un altro, che fa sentire i ricchi superiori ai poveri, che fa sentire le persone giovani ed attraenti superiori alle persone anziane e fragili, e che fa credere al seguace di una tradizione o di una ideologia di essere in una posizione migliore di quella di un altro.Questa è, principalmente, la causa dell’ostilità dell’ambiente che ci circonda, che rende la gente infelice e poco sana. L’amore che abbraccia tutto, promosso enfaticamente dalla OIDA-terapia, viene per annientare questo orgoglio insegnandoci che qualunque sia la tradizione culturale, ognuno ha il diritto di professare la propria fede ed essere felice, a condizione che non causi dolore agli altri.

lunedì 5 gennaio 2009

INTRODUZIONE




“Offro questo lavoro in onore alla fede di tutti coloro che hanno trasmesso una fede curatrice a me e agli altri.” Swami B. A. Paramadvaiti

L’OidaTerapia presenta un nuovo concetto Terapeutico che cerca di integrare elementi di psicologia attuale ed elementi di diversi movimenti mistici del mondo. Attraverso distinte rivelazioni, si cerca di individuare una rivelazione come propria, affinché il paziente dia un Senso alla sua vita e la sviluppi attraverso l’aiuto di una terapia basata nell’ OIDA ; un progetto di Vita Trascendente congiunto alla Rivelazione, che sia più coerente con la propria personalità.
L’OidaTerapia cerca di connettere l’essere individuale con il potere curativo della sua Fede, prendendo in considerazione gli interessi e le attitudini che gli sono propri. L’individualità proposta rende più responsabile del cambio lo stesso individuo, motivando una posizione attiva nel proprio processo terapeutico.